Operazione “Never Say Musalà”

Operazione “Never Say Musalà”

  Reading time 4 minutes

Benvenuti nell’epico scenario di softair che ha caratterizzato l’Operazione “Never Say Musalà”. Questo evento, ispirato a una crisi immaginaria in Musalà, ha offerto un’esperienza avvincente di simulazione militare. I partecipanti hanno affrontato la sfida come membri di un’unità speciale di Ghost Recon, chiamati a porre fine a una guerra civile guidata dal temibile Ahmad. Attraverso azioni tattiche, l’obiettivo era neutralizzare tre punti strategici: una piantagione di oppio, il quartier generale nemico e una stazione radio. I partecipanti hanno vissuto un’esperienza coinvolgente e avvincente, esplorando le dinamiche del softair con strategia e adrenalina.

Operazione “Never Say Musalà”

Il Generale Barra, figura di comando dell’operazione, gestisce un’azione delicata a Musalà.

Nel corso di anni di guerra civile e carestia, Musalà è diventata teatro di una catastrofe di proporzioni bibliche, con 300.000 morti tra i civili. La causa di questo genocidio è da attribuire a Ahmad, il quale, a capo di un esercito di ribelli, rafforza la sua posizione e il suo comando attraverso operazioni illecite di vario genere, sottomettendo progressivamente la popolazione e incrementando soprattutto i suoi guadagni illeciti. Di fronte a questo scenario, la forza internazionale entra in azione con l’obiettivo di porre fine a questa tragedia umanitaria.

Missione Principale: Impedire il Peggioramento della Situazione

In questo contesto, la vostra missione nominata Operazione “Never Say Musalà”sarà quella di impedire ad Ahmad di peggiorare ulteriormente la situazione, prendendo di mira i tre obiettivi sensibili individuati durante un recon aereo.

Compiti Assegnati

Vi è stato affidato il compito di bonificare l’intero territorio e soprattutto di neutralizzare i probabili OBJ sensibili, di cui presto avrete le coordinate grazie alla Recon aerea.

Dettagli degli Obiettivi:

  1. OBJ “Planting Opium” (Nome in codice “γ”):
    • Coordinate: In attesa di ricezione.
    • Recon: Dalla recon aerea, abbiamo ottenuto le coordinate di una vasta piantagione di oppio di proprietà di Ahmad. L’obiettivo è annullare le milizie, controllare la zona e raccogliere informazioni per identificare il Grande Capo.
  2. OBJ “Headquarters” (Nome in codice “Q”):
    • Coordinate: In attesa di ricezione.
    • Recon: Da qui, Ahmad sembra comandare e gestire le sue forze, incrementando le azioni illecite. L’obiettivo è eliminare possibilmente in modalità stealth tutte le forze ostili e catturare il Grande Capo.
  1. OBJ “Radio Station” (Nome in codice “R”):
    • Coordinate: In attesa di ricezione.
    • Recon: Questo è il centro nevralgico delle comunicazioni di Ahmad. Dopo aver eliminato le forze ostili, dobbiamo dismettere la radio station isolando così le comunicazioni nemiche.

Nome in Codice della Missione: “MUSALA’…….”

Al termine degli obiettivi assegnati, la vostra destinazione sarà il Q.G. NATO, impiantato in una green zone le cui coordinate vi saranno fornite una volta giunti in territorio nemico. Da qui sarete esfiltrati, ma è fondamentale rispettare i tempi previsti per evitare il rischio di perdere il contatto e rimanere lì giù.

Importanza della Vostra Iniziativa

Da questo momento dipende solo da voi l’esito della missione. Sappiate che siete soli, e in caso di dispersione o uccisione, questo Comando Operazioni dichiarerà che è stata solo una vostra iniziativa per non rompere l’equilibrio con lo Stato che ci ospita.

Identità di Ghost Recon

Ricordate che voi NON ESISTETE, siete dei GHOST RECON. Portate questo documento con voi e tenete presente che queste sono informazioni prettamente riservate; la loro visione da parte di terzi comporterebbe il fallimento della missione.

Sapevamo che questo giorno sarebbe arrivato… Ma non pensavamo così presto.

Avatar photo
Leon
https://www.socomrc.it

Sono Alessandro, un appassionato di Soft Air e ex presidente della nostra squadra. Mi piace il Soft Air e sono appassionato di tecnologia. Non vedo l'ora di scendere di nuovo in campo e vivere nuove avventure nel mondo del Soft Air. Vieni a trovarmi anche sul mio canale YouTube https://www.youtube.com/channel/UCDNpy-icLAFdKIyZyF1olIg

Leave a Reply