Missione Cruciale nel Cuore della Tensione

La tensione sale nella base operativa mentre il Generale Barra sospetta un tradimento da parte di Amhad. Small Viper, preziosa risorsa, scompare. Il Generale chiede aiuto ai SOCOM, guidati dal Generale Artemis, per risolvere la situazione. I migliori sniper e osservatori vengono reclutati per infiltrarsi e recuperare informazioni vitali. La missione è cruciale per la sopravvivenza dell’operazione. …

Continue readingMissione Cruciale nel Cuore della Tensione

La vipera è tornata – Never Say Musalà

L’epico evento di soft air “Never Say Musalà – La vipera è tornata” ha segnato la memoria degli appassionati. Tra le colline storiche di Musalà, i partecipanti si sono sfidati in una simulazione avvincente, esplorando l’atmosfera unica di una giornata intensa. In un mondo dominato da falsi miti, la terra italiana soffre, con leggi violate e bande armate. Musalà è ormai sotto il controllo di Amhed, e la missione “Never Say Musalà 3” è in corso per liberare un infiltrato catturato. Tra incontri internazionali e azioni tattiche, l’articolo rivela la trama coinvolgente di questa avventura di adrenalina. …

Continue readingLa vipera è tornata – Never Say Musalà

Never say Musalà 2 – Il prigioniero –

“Waiting Never Say Musalà” è un evento di softair coinvolgente, seguito dalla prima edizione. Il quartier generale si sposta sul campo, chiedendo ai partecipanti di difenderlo, formare pattuglie e condurre ricognizioni tattiche. Ahmad, signore della guerra, è il focus dopo gli eventi precedenti. Le coordinate del QG sono 33S 0559621 4229649. Compiti includono difesa, ricognizione, e bonifica di postazioni nemiche. La consegna di materiale è cruciale, con attenzione massima alle ore 11:30. L’operazione si conclude con l’esfiltrazione alle 14:00 alle coordinate 33S 0559038 4229980, richiedendo massima attenzione e coordinamento di squadra. …

Continue readingNever say Musalà 2 – Il prigioniero –

Operazione “Never Say Musalà”

In Musalà, una devastante guerra civile guidata da Ahmad ha causato 300.000 morti. La comunità internazionale interviene per porre fine al genocidio. L’Operazione “Never Say Musalà” coinvolge un’unità di Ghost Recon con l’obiettivo di neutralizzare Ahmad e i suoi tre obiettivi chiave: una piantagione di oppio, il quartier generale e una stazione radio. La missione mira a riportare la normalità nel paese. Attraverso azioni strategiche, stealth e coordinamento, i Ghost Recon devono completare la missione e raggiungere il Q.G. NATO per l’esfiltrazione. La riuscita dipende dalla loro iniziativa e dall’identità di GHOST RECON. …

Continue readingOperazione “Never Say Musalà”